Chiamaci al Numero
0884.309989

Orari Call Center
Lun-Sab | 09.00 - 13.00 // 16.00 - 20.00

Escursionismo sul Gargano e Geologia

Tutto il territorio del Gargano attira ogni anno migliaia di visitatori, non solo per le splendide località turistiche di cui è ricco, o per l’incantevole mare limpido e blu che bagna le sue coste, ma anche per le affascinanti ed ipnotiche cavità naturali marine e terrestri, che rendono ove possibile ancora più bella questa magnifica terra. Gli amanti della natura incontaminata e selvaggia, ma anche gli appassionati di speleologia, hanno infatti la possibilità in queste zone di fare delle spettacolari escursioni alla scoperta di queste maestose opere d’arte costruite dalla natura stessa.

Nel tratto di litorale tra Vieste e Mattinata, si trovano alcune tra le più belle grotte marine di tutte le coste del Gargano. Esse sono visitabili dal mare, grazie alle imbarcazioni che ogni giorno partono alla volta di queste vere e proprie meraviglie della natura. Tra le grotte marine più belle ricordiamo la grotta dei Contrabbandieri, la grotta Sfondata,la grotta Due occhi, la grotta Due Stanze, le grotte Campana Piccola e Campana Grande e la grotta Smeralda. A causa del fenomeno del carsismo terreste, anche all’interno del territorio del Gargano, si possono esplorare moltissime grotte terrestri di mirabile bellezza. Nel Gargano infatti vi sono più di 600 grotte naturali; esse sono concentrate principalmente nella zona centro-occidentale del Gargano.

Buona parte di queste grotte sono orientate verso il sottosuolo, quindi per esplorarle, bisogna essere ben attrezzati e, soprattutto per i meno esperti, vale anche la pena di essere accompagnati da una guida esperta in speleologia. Nei pressi del paese di San Marco in Lamis, in provincia di Foggia, troviamo la Grotta di Montenero. Questa grotta è piuttosto alta e lunga. Sulle pareti superiori di questa caverna si possono ammirare diverse stalattiti, ed inoltrandosi nell’esplorazione della grotta si può osservare anche una stalagmite piuttosto grande. Vicino al San Nicandro Garganico, si può esplorare la splendida Grotta dell’Angelo; essa era un tempo luogo di raccoglimento e preghiera. La fede Cristiana infatti vuole che in questo luogo sia passato l’Arcangelo Michele, durante il suo cammino alla volta diMonte Sant’Angelo.

In zona attigua a Cagnano Varano, troviamo la suggestiva grotta di San Michele; al suo interno si possono osservare degli affreschi e tre altari. Secondo la fede Cristiana In questa grotta infatti apparve nel periodo Medievale l’Arcangelo Michele. Dietro l’altare dedicato all’Arcangelo, si trova una piccola vasca, detta la pila si S. Lucia, piena d’acqua che secondo la credenza ha proprietà miracolose. Altrettanto belle e suggestive sono inoltre la grotta della Torre, vicino alla Torre di Monte Pucci, e la Grotta della Difesa, nei pressi di Borgo Celano. Nel territorio del Gargano si possono inoltre effettuare interessanti escursioni a carattere archeologico nelle suggestive necropoli, di cui è ricca questa terra, con le loro tombe ricavate con maestria nella roccia. Ricordiamo la Necropoli La Salata di Vieste, splendidamente situata a fronteggiare il mare, e la Necropoli di San Nicola, anch’essa vicino a Vieste.