Chiamaci al Numero
0884.309989

Orari Call Center
Lun-Sab | 09.00 - 13.00 // 16.00 - 20.00

Il Porto di Peschici

Il porto di Peschici è un luogo pittoresco e suggestivo, che ancora oggi lascia immaginare i traffici e le fervide attività che si svolgevano in questo luogo secoli e secoli fa. Bisogna risalire alla seconda parte del 1200, per scoprire le vivaci attività cantieristiche e le fervide attività legate agli scambi commerciali presenti a quel tempo nel porto di Peschici. Intorno a quell’epoca infatti il Porto di Peschici era anche un vero e proprio cantiere navale.
Ciò consentì a Peschici di vivere un florido periodo economico. Data la vicinanza di questa cittadina con i boschi, che fornivano legname in quantità, proprio nel suo porto vennero costruite diverse imbarcazioni, galee e navi da guerra. Sempre da Peschici inoltre partivano le travi dirette a Manfredonia, che sarebbero poi servite per assediare Lucera. Gli abitanti di Peschici peraltro furono esonerati, dalle operazioni per assediare Lucera; essi infatti erano impegnati nella costruzione di imbarcazioni e dovevano inoltre assicurare che le movimentazioni delle navi in transito nella zona del Gargano avvenisse tranquillamente.
A Peschici inoltre si produceva legname, che veniva esportato in Francia. L’esistenza di un porto a Peschici peraltro è testimoniata da svariate carte nautiche. Venezia, nota città marinara, fu infatti in legami molto intensi con Peschici, e molte carte nautiche di Venezia citano la presenza del Porto di Peschici. Intorno al XIV secolo peraltro si edificò qui un faro, quale difesa del litorale dalle incursioni del popolo bizantino.
Al giorno d’oggi il porto di Peschici e diventato un bellissimo e caratteristico porticciolo turistico, dove fare magari una deliziosa passeggiata al tramonto, quando la luce dorata si infrange sui flutti e carezza le coste.
In occasione della festa della Madonnina del Mare, che ha luogo a Peschici l’ultima domenica di Maggio, il porto si anima magicamente. Viene infatti fatta una processione di barche , su una delle quali si trova la statua della Madonna, lungo tutto il litorale della cittadina. Al rientro delle barche in porto, iniziano i festeggiamenti con i fuochi d’artificio.